Pubblica Sicurezza

Adempimenti in materia di Pubblica Sicurezza: cessione fabbricati, comunicazioni relative a cittadini stranieri/apolidi...

Comunicazioni di cessione fabbricato (Art. 12 D.L. 21 marzo 1978 n. 59)
1) E' tenuto ad effettuare la comunicazione chiunque - persona fisica o giuridica, pubblica o privata - ceda ad altri, a qualunque titolo e per un periodo superiore ad un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso qualunque ne siano il tipo o le condizioni ed a qualunque uso essi siano destinati o di fatto adibiti.
2) Sono esonerati dall'obbligo di cui al n. 1 gli esercinti attività sottoposte a licenze di polizia che comportano già la notifica all'Autorità locale di P.S. delle persone alloggiate o delle persone che lasciano in custodia autoveicoli. Sono altresì esclusi dall'obbligo della comunicazione i contratti di rinnovazione di locazione ovvero gli altri rapporti di utilizzazione del bene ed a forziori le ipotesi di proroga in favore del medesimo soggetto nella cui disponibilità il bene stesso già si trovi per effetto di precedente rapporto.
3) Le comunicazioni debbono essere fatte da chi ha la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui entro il termine di 48 ore dall'avvenuta consegna dei locali stessi, mediante apposito modulo in duplice copia. Il modulo può essere trasmesso anche a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, per la quale, ai fini dell'osservanza dei termini, farà fede la data della ricevuta postale.
4) Sono abilitati a ricevere le comunicazioni di cessione anche i Sindaci dei Comuni (Ufficio Protocollo). 

Comunicazioni di ospitalità - assunzione - cessione di immobile a favore del cittadino straniero/apolide (Art. 7 D.Lgs. 25 luglio 1998 n. 286)
1) Fermo quanto previsto dalla normativa comunitaria, chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualisiasi causa alle proprie dipendenze ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, mediante apposito modulo in duplice copia, entro 48 ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza.
2) La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospitata o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta.
3) Sono abilitati a ricevere tale comunicazione anche i Sindaci dei Comuni (Ufficio Protocollo).

Accedi alla modulistica di questo ufficio.

 

Visitatori univoci

84.5%Italy Italy
7.6%Belgium Belgium
2.5%United Kingdom United Kingdom
1.3%United States United States
0.9%France France
0.7%Germany Germany
0.3%Australia Australia
0.2%Canada Canada
0.2%China China
0.1%Poland Poland
0.1%Russian Federation Russian Federation
0.1%Sweden Sweden
0.1%Netherlands Netherlands
0.1%Switzerland Switzerland
0%Portugal Portugal
0%Denmark Denmark
0%Luxembourg Luxembourg
0%Ukraine Ukraine
0%Spain Spain
0%San Marino San Marino

Oggi: 65
Ieri: 70
Questa settimana: 229
Scorsa settimana: 514
Questo mese: 1340
Scorso mese: 2615
Totale: 119464

Link utili

L'utilizzo dei cookies su questo sito concorre alla buona navigazione e favorisce il miglioramento dei servizi offerti ai visitatori e agli utenti registrati, pertanto se ne consiglia l’accettazione. Continuare la navigazione senza l’esplicita accettazione equivale ad una accettazione temporanea degli stessi. Per saperne di piu' o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra pagina sulla privacy.

Accetto l'utilizzo dei cookies per questo sito.